la crociata di Gregorio IX contro i gatti

A12_GREGORIO_IXGregorio IX (1170-1241)  tutto sommato non fu un cattivo papa -a parte le solite beghe con l’imperatore, o almeno non fu peggio di tanti altri. Comunque, come tutti i grandi uomini, le sue belle fesserie le fece anche lui.

In particolare, Gregorio non amava troppo i gatti e visto, che li associava all’adorazione del diavolo, incitò -quasi come una  crociata- alla loro eliminazione. In tutta Europa i gatti furono oggetto di un vero e proprio sterminio di massa.

Quello che Gregorio (e neanche altri, se è per questo) non aveva considerato era che i simpatici felini hanno anche degli aspetti positivi, dei quali forse sarebbe stato meglio tener conto.

Infatti la scomparsa improvvisa dei gatti dalle città e europee comportò, come effetto collaterale, la crescita esponenziale di topi, topastri, pantegane e compagnia briscola, con la relativa espansione delle malattie da loro trasmesse. La più grave di queste malattie, la peste bubbonica, uccise circa 100 milioni di persone.

 

Annunci

Informazioni su achedes

nella vita alle volte si è il gabbiano, altre volte la statua...
Questa voce è stata pubblicata in Storia e storiacce e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a la crociata di Gregorio IX contro i gatti

  1. Pingback: Maledetti topastri! | Tutta un'altra Storia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...