Dracone, l’ultimo trionfo

Carving_of_Draco_Lawgiver_in_US_Supreme_Court_libraryDracone visse ad Atene nel VII secolo a.C., fu uomo pilitico e legislatore, ed è considerato il padre del diritto penale visto che mise fine alla giustizia fatela-da-voi che fino ad allora regnava in Grecia e che provocava faide, guerre e disastri tra le famiglie.

Il termine draconiano oggi sta a significare leggi o provvedimenti dure, pesanti, severe, visto che come legislatore fu piuttosto bastardo, e nelle sue drastiche risoluzioni non c’era spazio per alcuna forma di clemenza o perdono: cadeva una casa? oplà, il costruttore veniva spedito in esilio a calci nel sedere. Un tizio ammazzava un altro tizio? oplà, ammazzato anche lui e fine del discorso  (beh, in realtà una -unica- eccezione in caso di omicidio c’era: se uno ammazzava la moglie o la concubina o la figlia o la sorella oppure -perché no- anche la madre che avessero avuto una relazione illecita, beh, niente da dire, una bella pacca sulle spalle e amici come prima, anzi, di più!).

Non si sa se il popolo amasse i provvedimenti di Dracone, ma pare di sì visto che nel 600 a.C. si recò in visita sull’isola di Egina e si recò al teatro dove una grande folla entusiasta lo accolse e dalle tribune gli lanciò, come si usava fare, cappucci e mantelli preparati per onorarlo e riverirlo. L’entusiasmo fu tale che alla fine Dracone finì per morire soffocato sotto la montagna di capi di vestiario che gli tirò la folla, vittima di tanta stima, affetto e ammirazione.

Oppure…

 

 

 

Annunci

Informazioni su achedes

nella vita alle volte si è il gabbiano, altre volte la statua...
Questa voce è stata pubblicata in Non è ver che sia la morte... e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...