pari opportunità al Colosseo

gladiatrix_postcardPrendo un dizionario della lingua italiana. Mmm…no. Ne prendo un altro. Neanche qua. Niente da fare: il termine gladiatrice non c’è.  Eppure dovrebbe, perché i gladiatori di sesso femminile esistevano e testimonianze in questo senso ci vengono da più fonti: ne parla Petronio Arbitro, ne parla Svetonio, ne parla anche Cassio Dione che  racconta di uno spettacolo gladiatorio organizzato da Nerone in cui combattevano anche le donne, qualcuna di propria volontà, qualcuna mica tanto di propria volontà (ma prova tu a dire di no a Nerone…).

In genere comunque sceglievano loro di fare quel lavoro, e molte provenivano dalle classialte, non lo facevano per bisogno o necessità, anche se in un certo senso rinunciavano alla propria femminilità e figurati se quel vecchio simpaticone un po’ misogino di Giovenale si lascia scappare l’occasione:

E chi non conosce le tuniche di Tiro
e gli unguenti per i loro esercizi ginnici?
Chi non le ha viste vibrare fendenti al palo?
Lo intaccano a furia di colpi,
lo percuotono con lo scudo,
eseguendo con precisione
tutti i movimenti prescritti,
ben degne di esibirsi
tra le fanfare nei giochi di Flora,
se pur nel loro petto
non covino disegni più ambiziosi
e non s'allenino davvero per l'arena.
Che pudore può mostrare una donna
con l'elmo in testa, che abdica al suo sesso?
L'attira la forza, eppure diventar uomo
non vorrebbe, sapendo quanto breve
è il piacere nel maschio.
Bell'onore se mettessero all'asta
gli arnesi di tua moglie:
cinturone, bracciali, elmo
e mezzo cosciale della gamba sinistra!

(Satira VI, Sulle donne)

Se Giovenale ci scherzava su, qualcun altro era più serio e non trovava proprio bello che le donne scendessero nell’arena: già nel 19 d.c. il senato si era pronunciato contro questa usanza, che venne però ristabilita da Caligola (mmm… chissà perché, ma me l’aspettavo dal tipino) ma poi alla fine verrà bandita definitivamente da Settimio Severo.

Come dicevo, non si trova il termine gladiatrice nei dizionari, in compenso lo troviamo in un mucchio di fumetti e filmastri, più o meno porno, con stragnocche dalle tettone più o meno al vento, con scudi e armature che coprono moooolto poco, perché la guerriera dominante fa un po’ parte dell’ immaginazione di molti maschietti, e non da oggi: l’immagine sopra è una cartolina postale dell’inizio del ‘900…

Annunci

Informazioni su achedes

nella vita alle volte si è il gabbiano, altre volte la statua...
Questa voce è stata pubblicata in Storia e storiacce e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a pari opportunità al Colosseo

  1. Parliamone ha detto:

    Che bella la foto d’epoca!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...