Gli scherzi del Signore d’Este

011_nicoloIIII signori italiani del Rinascimento erano uomini di mondo, amavano divertirsi e quindi oltre a donne, arme, amori, cortesie e audaci imprese andrebbero cantate anche le burle che combinavano di solito ai danni  di persone di rango inferiore o che comunque non potevano facilmente rivalersi.

Niccolò III d’Este (1383-1441) non fa eccezione, anzi. Famoso per la sua attività amorosa e per le corna che gli mise in testa il figlio Ugo con la moglie Parisina, è ricordato anche per una burla che giocò al suo buffone di corte, il fiorentino Pietro Gonella.

Un giorno che Niccolò se l’era presa col buffone, non si sa bene per cosa, lo spedì in galera e lo condannò al taglio della zucca, così, senza tante storie e senza tanti perché, come si usava al tempo. In realtà il signore non aveva alcuna intenzione di ammazzare il povero Gonella, voleva solo spaventarlo e ridere alle sue spalle. Il poveraccio però era del tutto ignaro della cosa e quando lo portarono sul palco per la finta esecuzione di sicuro non era tranquillo.

Davanti al pubblico delle grandi occasioni, come si conveniva all’epoca, il boia mise il buffone in ginocchio, gli fece appoggiare la testa sul ceppo, ma… invece di calargli la mannaia sul collo, a sorpresa gli rovesciò in testa un secchio di acqua gelata. Tutti i presenti risero, Gonella no: aveva fatto un infarto ed era schiattato di brutto (cosa che, conoscendo i tipini della corte d’Este, saranno stati anche dispiaciuti ma di sicuro poi ci avrebbero fatto sopra un altro po’ di risate…).

 

 

 

 

Annunci

Informazioni su achedes

nella vita alle volte si è il gabbiano, altre volte la statua...
Questa voce è stata pubblicata in Non è ver che sia la morte..., Storia e storiacce e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...