La tintarella di Coco Chanel

Coco_Chanel_tentoonstellingEstate: tempo di mare, di sole, di gente che si sparapanza in spiaggia lustra di olio a cucinarsi a fuoco lento per poter sfoggiare al rientro una tintarella da far crepare d’invidia chi è rimasto a casa (e che invece magari ha fatto vacanze cittadine, alle Lamparos, e con i raggi UVA fa schiattare l’altro o l’altra…).  Comunque sia, questo periodo mi ha fatto venire in mente Coco Chanel.

Coco Chanel (pseudonimo di Gabrielle Bonheur Chanel, 1883-1971), è stata una celebre stilista francese, una figura eminente nella storia della moda e che, nella prima metà del XX secolo, veniva presa a modello da tutte le donne d’ Europa (e non solo).

Nell’estate del 1923, in crociera, involontariamente prese troppo sole e le venne il classico bronzage, solo che allora l’abbronzatura non era di moda:  sì, qualche anno prima qualche medico aveva incominciato a parlare di elioterapia e di effetti benefici dell’esposizione al sole, ma per quanto riguarda l’aspetto estetico l’abbronzatura era decisamente out , era apprezzata la carnagione chiara, perché la pelle abbronzata faceva pensare che la donna facesse lavori pesanti all’aperto… Vabbe’, comunque Coco sbarca, tutti se ne accorgono, fanno “Ooohh!”, pensano sia stata una cosa voluta e l’abbronzatura diventa di moda -e una moda che non accenna a passare, tra l’altro!

E non fu l’unica volta che Coco riuscì a rigirare la frittata e far passare per genio creativo un caso peraltro proprio non voluto: sempre negli anni ’20, accidentalmente si bruciò i capelli su un fornello e che fece? si tagliò anche il resto e la moda del capello corto invase il mondo. Capito la furbastra?

Immagine: Coco Chanel, di Marion Golsteijn

Annunci

Informazioni su achedes

nella vita alle volte si è il gabbiano, altre volte la statua...
Questa voce è stata pubblicata in Storia e storiacce e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...