Punteruoli sotto accusa

800px-jacobs53Nel 1545 a Saint-Julien, in Francia, una folla inferocita di contadini si rivolsero al giudice per far condannare i punteruoli (coleotteri della famiglia dei curculionidi, chiamati così per il rostro a punta che hanno sulla testa) che infestavano le loro vigne e che si stavano mangiando a poco a poco l’intero raccolto. I processi agli animali una volta venivano presi sul serio e il giudice istituì un vero e proprio procedimento penale, tanto che agli insetti venne addirittura attribuito un difensore d’ufficio perché fossero patrocinati secondo legge (sia detto per inciso, Leland  Gregory, afferma che è qui che è nata la simbiosi tra avvocati e parassiti…). 

Alla fine del processo il giudice, dopo aver ascoltato le parti in causa e vagliato con oculatezza il torto e la ragione, riconobbe i parassiti colpevoli di mangiare la proprietà dei contadini e li condannò a cessare la loro attività e ad andarsene. Evidentemente gli insetti erano rispettosi della legge perché, secondo le cronache, nel giro di una notte sparirono dalla circolazione, l’infestazione ebbe termine e non si ebbe più notizia dei punteruoli fino al 1587, quando, sempre a Saint-Julien, i coltivatori -furibondi come quarant’anni prima- si rivolsero di nuovo al tribunale accusando i parassiti di una nuova infestazione. Purtroppo non so come andò a finire questo secondo processo, anche se immagino che il giudice abbia dato ancora una volta ragione ai coltivatori, se non altro perché i punteruoli avevano sì il rostro, ma i contadini avevano i forconi…

immagina da Wikipedia

Annunci

Informazioni su achedes

nella vita alle volte si è il gabbiano, altre volte la statua...
Questa voce è stata pubblicata in Storia e storiacce e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Punteruoli sotto accusa

  1. Nemo ha detto:

    Poveri animali… con l’uomo sono sempre condannati a perdere ogni processo…
    Ciao!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...