Ops! Golf o VooDoo?

golfer-939767_640Il Benin è un piccolo stato africano indicato spesso come luogo d’origine del voodoo, e magari qualcosa di vero c’è, vista la storia di Mathieu Boya, giovane giocatore di golf divenuto famoso ma non proprio per la sua bravura. E se non centra il voodoo, è proprio questione di Sfiga con la “s” maiuscola.

Mathieu Boya è un ragazzo che ha la passione del golf ma il Benin è un paese povero, corsi di golf non ce ne sono e lui si arrangia come può.  Uno dei suoi posti favoriti per fare pratica era vicino ad un aeroporto vicino alla costa, per la precisione l’aeroporto dell’Aeronautica Militare del paese (in tutto 5 Mirage francesi comprati usati… il Benin é un paese moooolto povero), e quello che accadde in questo posto nel 1987 è degno di un film di Fantozzi. Allora, provate ad immaginarvi la scena: la mattina Mathieu arriva sul prato e incomincia a provare il suo tiro. Sopra di lui, dei gabbiani in volo. Nell’aeroporto, un pilota sul mirage ha finito di far scaldare il motore e incomincia a rullare in pista. Gli altri 4 mirage sono allineati a bordo pista. Tutto tranquillo, niente da segnalare, ma…:

  1. Mathieu prova un tiro lungo; è un ragazzo giovane e ha una certa potenza. Svlam!
  2. La palla tirata da Mathieu centra sulla testa un gabbiano in volo. Squeck! (o quale altro grido facciano i gabbiani…)
  3. Il gabbiano precipita sul casco del pilota proprio mentre questo sta chiudendo il calottino dell’aereo e rullando per prepararsi al decollo. Eccheccazz…! (o qualsiasi altra roba dicano i piloti della Benin Air Force in questi casi)
  4. L’impatto casco/gabbiano è violento e prende di sprovvista il pilota che sbanda di brutto, esce dalla pista e va addosso ad uno dei Mirage allineati sul bordo. Scrash!
  5. L’aereo colpito va a sbattere su quello di lato, quello di lato sbatte su quello di fianco, quest’altro va a sbattere … (beh, insomma, avete capito).  ScrashScrashScrashScrash!
  6. Uno degli altri scoppia. Bum!
  7. A uno a uno prendono fuoco tutti gli aerei: fine della non so quanto gloriosa flotta dell’Aeronautica Militare della Repubblica del Benin.
  8. Mathieu Boya guarda la scena e commenta: Ops!

Un gran bel disastro, per fortuna nessuno si fece male sul serio (a parte il gabbiano) perché il pilota era riuscito ad abbandonare l’aereo prima delle fiamme e vicino agli aerei non ci stava nessuno. Mathieu invece venne arrestato quasi subito e non sapendo bene quale reato appioppargli, lo accusarono di *teppismo*.

Portato in tribunale, visto che nelle casse dello stato non c’erano fondi per ricostruire la flotta, neanche per un solo aereo, i giudici imposero al ragazzo il rimborso allo Stato dei Mirage distrutti, anche se certamente non c’era stata intenzionalità nell’azione. C’era un piccolo particolare che i giudici avevano trascurato, e cioè che il danno si aggirava sui 40 milioni di dollari e le entrate dell’imputato erano di circa 275 dollari l’anno: fatti i debiti calcoli, il *teppista* ci avrebbe messo 145.454 anni per pagare il suo debito alla società e restò in prigione. E chissà se nel cortile del carcere, durante l’ora d’aria, magari lo lasciavano provare qualche lancio lungo con una mazza improvvisata…

 

 

immagine da Pixabay

Annunci

Informazioni su achedes

nella vita alle volte si è il gabbiano, altre volte la statua...
Questa voce è stata pubblicata in Storia e storiacce e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...