il dito di Galileo

dito_della_mano_destra_di_galileo_in_teca_del_1737All’Istituto e Museo di Storia della Scienza di Firenze si può ammirare, in una elegante teca di cristallo sopra una base di marmo, questa reliquia laica (come la chiamo io, il termine “cimelio” non mi piace) alquanto particolare: un dito della mano destra di Galileo Galilei (1564-1642), prelevato da Anton Francesco Gori il 12 marzo 1737, quando la salma dello scienziato venne traslata nel sepolcro nella chiesa di Santa Croce a Firenze.

Nella descrizione ufficiale del Museo si legge: “Questo reperto costituisce un esempio caratteristico della celebrazione di Galileo come eroe e martire della scienza.”

Mmmm… Leggendo quanto sopra, non capisco bene cosa si intenda per “esempio caratteristico“, però capisco bene “celebrazione di Galileo come eroe e martire della scienza”!

Ora, considerando che  Galileo era finito sotto le sgrinfie dell’Inquisizione per aver insegnato che la terra gira intorno al sole, processato e condannato dalla Chiesa per eresia, e riabilitato in forma ufficiale solo nel 1992 e considerando anche che si tratta del dito medio alzato, il ditus impudicus che dai greci passando per i romani fino ai giorni nostri ha sempre significato la stessa cosa, a chi potrà mai essere rivolto il gesto?

immagine da Wikipedia Commons

 

 

Annunci

Informazioni su achedes

nella vita alle volte si è il gabbiano, altre volte la statua...
Questa voce è stata pubblicata in Oggetti, Storia e storiacce e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...