Invito al Sinodo con morto

jean_paul_laurens_le_pape_formose_et_etienne_vii_1870Una specie di Weekend con il morto medievale, un episodio alquanto bizzarro che passò alla storia con  il nome di Sinodo del cadavere.

Nel gennaio dell’897 si tenne nella Basilica di San Giovanni in Laterano a Roma il processo a Papa Formoso (816-896). L’accusa era di spergiuro e di essere diventato Papa senza averne  il diritto… Beh, in realtà c’erano altri motivi sotto, di carattere politico, ma le beghe di potere nella storia del papato medievale sono alquanto incasinate, non è il caso di spiegarle in questa sede.  Comunque, il processo presentava un piccolo problema: Formoso era morto 9 mesi prima, forse avvelenato. 

Problema non certo senza soluzione per il suo successore, Papa Stefano VII (o VI: anche la cronologia dei papi in questo periodo è piuttosto incasinata) che nella qualità di accusatore fece riesumare il cadavere e questo, vestito con i paramenti pontificali,  venne sistemato su un trono nella basilica e processato secondo tutti i crismi, con un diacono che rispondeva al posto del morto. Le risposte in ogni modo non dovettero risultare molto convincenti: il defunto venne condannato, il suo papato e i suoi atti dichiarati giuridicamente nulli, gli furono tolte le tre dita della mano destra usate per benedire e sepolto di nuovo, ma non per molto: dopo qualche giorno il cadavere tirato fuori di nuovo dalla tomba e buttato nel Tevere, così, tanto per chiudere in bellezza.

Ma non finisce qua: il cadavere venne recuperato dai seguaci di Formoso, tenuto nascosto finché durò il papato di Stefano (poco, solo qualche mese), poi consegnato nello stesso 897 al nuovo Papa Romano, sepolto di nuovo in pompa magna nella basilica di San Pietro da Papa Teodoro II successore di Romano, sempre nell’897, e l’anno dopo il successore di quest’ultimo, Papa Giovanni IX  annullò il processo contro Formoso.  Come dire, la ruota della storia ogni tanto non gira una volta sola…

PS
tra gli anni 897 e 900 ci fu una successione di ben 7 pontefici:  all’epoca certo la locuzione “a ogni morte di papa” non era certo usata nel senso odierno…

Immagine: J.P. Laurens, Le Pape Formose et Étienne V, da Wikipedia Commons

 

Per approfondire: Emilio Corilli, Il concilio del cadavere

 

 

Annunci

Informazioni su achedes

nella vita alle volte si è il gabbiano, altre volte la statua...
Questa voce è stata pubblicata in Storia e storiacce e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...