Una presidenza da record

440px-pedro_lascurainPedro José Domingo de la Calzada Manuel María Lascuráin Paredes (1856-1952) oltre che per la lunghezza del nome viene ricordato per essere stato il 34° Presidente del Messico, una presidenza che passò meritatamente alla storia.

Siamo nel 1913  e il generale Victoriano Huerta si sta dedicando ad una attività all’epoca molto praticata in Messico: il colpo di stato. Vista l’arietta che tira, il presidente in carica Francisco Madero il 19 febbraio nel tentativo di salvare la pelle firma le sue dimissioni e come previsto dalla legge viene nominato come suo successore il Ministro degli Esteri in carica, appunto Pedro José Domingo ecc. Sono le 17.15.

Appena nominato, senza perdere tempo, Lascuráin Paredes scrive e firma il primo (e ultimo) atto ufficiale della sua presidenza: un decreto che nomina Secretario de Gobernacion (una specie di ministro degli interni con ampi poteri) il generale Huerta, e subito dopo firma le sue dimissioni anche lui. Sono le ore 18.00, durata totale della 34ma presidenza del Messico: 45 minuti. È record!!!

 

Immagine da Wikipedia Commons

 

Annunci

Informazioni su achedes

nella vita alle volte si è il gabbiano, altre volte la statua...
Questa voce è stata pubblicata in Storia e storiacce e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Una presidenza da record

  1. Pingback: Morte virile di un presidente fesso | Tutta un'altra Storia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...